ATTIVITA'

L’attività nel Parco Avventura consiste nel progredire lungo percorsi aerei che si sviluppano fra un albero e l’altro, mediante “atelier”, differenti l’uno dall’altro per difficoltà ed altezza.

I percorsi Casa sull’Albero 1 e Casa sull'Albero 2 sono riservato ai bambini di età compresa tra i 2 e 5 anni massimo con peso inferiore ai 25kg.

I percorsi Azzurro, Giallo, Arancione e Fucsia sono indicati per bambini con una statura maggiore di mt. 1,10 ed età compresa tra 5 e 9 anni.

I percorsi Verde 1, Verde 2 e Verde 3 necessitano di una statura maggiore di mt. 1,30 ed età maggiore di 9 anni.

I percorsi Viola 1 e Viola 2 di una statura maggiore di mt. 1,40 ed età maggiore di anni 11, infine i percorsi Blu 1, Blu2, Rosso e Nero di un altezza superiore a mt 1,50 ed età maggiore di 13 anni.

Quando arrivate al Parco Avventura Etna , date un'occhiata in giro: è il modo migliore per rendersi conto di quello che vi proponiamo. Chiedete quindi all'InfoPoint tutte le informazioni; saremo lieti di fornirvi ogni tipo di indicazione possibile.

Ricordate che non è un'attività riservata a gente allenata ed esperta, una qualsiasi persona in condizioni fisiche 'normali' può tranquillamente cimentarsi sui percorsi e passare qualche ora di sano e piacevole divertimento in compagnia di amici o famigliari, solamente il percorso NERO è consigliato a chi ha una buona preparazione fisica.

 

ACCESSO AI PERCORSI

L’accesso ai percorsi del Parco e subordinato alla compilazione del foglio con le avvertenze che vi verrà consegnato all’Info-Point ed al pagamento del relativo ticket. Prima di firmare il foglio prendete visione del presente regolamento.

Il ticket dà diritto all’utilizzo dei percorsi avventura per un tempo variabile da 60 minuti a 2,30 ore in base ai percorsi scelti, tempo che decorre dalla fine del briefing.

All’Info-Point vi sarà rilasciato un ticket con l’indicazione dell’orario del briefing a cui presentarsi. Potete decidere di partire immediatamente (se c’è la disponibilità) oppure potete scegliere l’orario fra quelli disponibili. Se il vostro orario di briefing è imminente, ritirate l’attrezzatura e dirigetevi verso l’area “VESTIZIONE”, altrimenti ripresentatevi all’Info-Point 15 minuti prima dell’orario prenotato.

 

CONSEGNA DEL MATERIALE

Per la consegna dell’attrezzatura individuale (casco, imbracatura, longes con moschettoni, carrucola) è necessario lasciare un documento valido presso l’Info-Point al momento dell’iscrizione, per le famiglie ed i gruppi è sufficiente un solo documento.
Il documento verrà restituito solo dopo che l’ultimo componente del gruppo sarà rientrato ed il personale dell’Info-Point abbia constatato l’effettivo rientro di tutte le attrezzature precedentemente consegnate.

Il danneggiamento o lo smarrimento dell’attrezzatura consegnata comporta una penale variabile da un minimo di 30euro ad un massimo di 300euro per singola attrezzatura

 

BRIEFING PRIMA DI INIZIARE L'ATTIVITA'

All’orario indicato nel ticket o dagli assistenti del parco, recatevi all’area briefing, dove un istruttore vi illustrerà le modalità di progressione sui percorsi e tutte le semplici ma indispensabili regole per garantire la vostra sicurezza sui percorsi. Successivamente ognuno dovrà compiere un breve percorso di prova “a terra” a dimostrazione di aver recepito correttamente le istruzioni impartite.

È severamente vietato salire sui percorsi prima di aver partecipato alla fase del briefing e senza autorizzazione dell’operatore, anche nel caso siate già stati nel nostro o in un altro parco avventura.

I percorsi bambini (Azzurro e Giallo) dotati di linea di vita continua Zazà, grazie alla semplicità e sicurezza del sistema brevettato, richiedono un briefing “semplificato” che si svolge direttamente all’inizio dei percorsi, a cui dovrà sempre presiedere un adulto responsabile del minore per tutta la durata del percorso.

I minorenni sono ammessi sui percorsi solo con la presenza di un adulto responsabile che firmerà il foglio con le avvertenze.

 

PERCORSI

Sopra i percorsi sarete totalmente autonomi nelle vostre evoluzioni. La sicurezza è sempre massima, purché rimaniate sempre agganciati con almeno un moschettone alla Linea di Vita e seguiate attentamente le facili regole apprese nel briefing iniziale “obbligatorio”.

Per i percorsi Adulti è necessario iniziare dal percorso Verde, il più facile, per poi proseguire in sequenza sui percorsi di difficoltà crescente.

L’istruttore del parco ha la facoltà di impedire l’accesso ai percorsi di difficoltà maggiore se ritiene dopo valutazione fatta sui percorsi di difficoltà minore che non abbiate i requisiti idonei. Allo stesso modo può farvi scendere dai percorsi nel caso non rispettiate le necessarie norme di sicurezza e di comportamento.

In caso di necessità l’istruttore a terra vi aiuterà con idonei suggerimenti e se necessario l’operatore soccorritore potrà riportarvi a terra in qualsiasi punto dei percorsi nel più breve tempo possibile.

 

RESTITUZIONE DEL MATERIALE E PENALI

Entro il tempo stabilito variabile in base ai percorsi scelti da 1 ora a 2,30 ore dall’inizio del briefing dovrete rientrare all’Info-Point per la consegna del materiale al termine del quale seguirà la restituzione del documento.

Il ritardo oltre il tempo massimo disponibile, tenuto conto di eventuali "blocchi o rallentamenti" sui percorsi, comporta se non autorizzato dall'info-point, il pagamento di un secondo biglietto.

Considerate che altre persone potrebbero essere già prenotate per l'orario in cui dovete rientrare, per cui Vi preghiamo di essere puntuali.

 

CONSIGLI E RESTRIZIONIREGOLAMENTO

-   Si consiglia un abbigliamento sportivo e comodo, l'uso di calzature chiuse e capelli raccolti.

-   Lasciare gli oggetti personali che possono causare intralcio alla progressione nel percorso.

-   E' obbligatorio usare l'attrezzatura messa a disposizione dal parco (imbragatura, moschettoni, longes, carrucola, casco).

-   E' assolutamente VIETATO cedere ad altri l'attrezzatura noleggiata. Questo costituisce un grave pericolo per la Vostra incolumità, in quanto è obbligatorio partecipare alla fase di briefing. Siete gli unici responsabili dell'attrezzatura affidatavi.

-   L'uso delle attrezzature e dell'impianto è a vostro rischio e pericolo; la progressione avviene in totale autonomia; solo voi siete in grado di valutare le vostre condizioni fisiche e psicologiche per praticare questa attività.

-  Siete gli unici responsabili dell’attrezzatura affidatavi il danneggiamento e la perdita della stessa comporta un risarcimento che varia da un minimo di 30€ a un massimo di 300€.

-   Gli istruttori del percorso saranno sempre a vostra disposizione per consigliarvi e aiutarvi in caso di necessità.

-   Restate sempre attaccati alla linea di vita, segnalata in colore rosso, con almeno uno dei moschettoni della longe.   

-   È severamente vietato salire su i percorsi del Parco se sprovvisti dell’idonea attrezzatura, prima dello svolgimento del briefing iniziale obbligatorio e senza l’autorizzazione degli istruttori/soccorritori del parco.

-  Una sola persona per volta può percorrere l'atelier; se, quando giungete alla piattaforma, il gioco successivo è già impegnato dovrete attendere il vostro turno.

-   Due persone al massimo possono sostare sulla piattaforma.

-   In caso di maltempo, se non piove o tira vento, l'attività può comunque essere praticata. In caso di pioggia entro i primi 30 minuti e oltre i 30 minuti di attesa, vi daremo un omaggio per ritornare al parco.

-  IN NESSUN CASO SI EFFETTUANO RIMBORSI, SI PREGA DI NON INSISTERE.

QUESTA ATTIVITA' PUO' COMPORTARE DEI RISCHI SE NON VENGONO RISPETTATE LE NORME INDICATE

La direzione si riserva di negare l'accesso ai percorsi a chiunque abbia un comportamento pericoloso per se stesso e per gli altri.  

Vi auguriamo una buona giornata al Parco Avventura Etna e....

...BUON DIVERTIMENTO!!!

 

Privacy: a norma di legge Vi informiamo che i dati che ci fornirete al momento della firma sull'accettazione del regolamento non vengono conservati e vengono distrutti alla fine della giornata di attività. Il documento che lasciate all'InfoPoint vi verrà riconsegnato al momento della restituzione dell'attrezzatura da parte di tutto il gruppo di cui fa parte l'intestatario del documento.